Il vostro numero di conto cliente non è più attivo.

Il numero di conto cliente selezionato non è più attivo. Per poter accedere allo Shop attivare uno dei numeri di conto cliente elencati.

Selezione numero di clienti attivi

    Nessun numero di conto cliente disponibile

    Il numero di conto cliente non è più attivo. Per favore rivolgersi all'amministratore oppure alla vostra Filiale EM.

    ×

    Ciò che dovete sapere in qualità di installatori elettricisti

    Diventate esperti di mobilità elettrica!

    Ciò che dovete sapere in qualità di installatori elettricisti

    In qualità di installatori elettricisti siete i primi referenti in materia di ricarica delle auto elettriche. Siete già informati?

    Troverete tutte le informazioni dettagliate nella nostra brochure EM e-mobility. Qui abbiamo preparato per voi una breve sintesi per fornirvi una prima panoramica.

    Con il nostro corso di formazione potrete approfondire gli argomenti trattati e quindi ottenere un certificato quali installatori e-mobility certificati da EM. Con le sette affermazioni che seguono o con la brochure potrete verificare o ampliare le vostre conoscenze.

    Queste sono le tematiche fondamentali per gli installatori elettricisti in materia di mobilità elettrica:

    • Una pianificazione lungimirante: ricaricare a casa invece di fare rifornimento velocemente
    • La progettazione: norme e requisiti
    • Obbligo di notifica al gestore della rete di distribuzione
    • Collegamenti a spina
    • Tipi di ricarica
    • Accesso e calcolo nei punti di ricarica pubblici
    • Incentivi finanziari

    Pole position grazie all’EM e-mobility: l’iniziativa sostiene gli installatori elettricisti nell’introduzione di servizi di mobilità elettrica, con un’offerta completa di prodotti, consulenza e formazione.

    Werden_Sie_zum_E_Mobilitäts_Experten_Bild-1_2-1_1920x960-hilfsbild.jpg

    Energia flessibile

    Ricaricare a casa invece di fare rifornimento velocemente

    Per le auto elettriche non è più necessario un distributore, ma il processo di ricarica dura molto di più del rifornimento classico. Per questo motivo, la ricarica viene effettuata a casa, durante la notte, o di giorno mentre ci si trova al lavoro. I punti di ricarica pubblici, come il distributore classico come stazione di ricarica Turbo, servono più a incrementare la portata.

    Importanti preparativi in caso di nuove costruzioni e ristrutturazioni

    Presto, i vostri clienti vorranno ricaricare le auto a casa. Una presa normale non è tuttavia sufficiente per ricaricare l’auto regolarmente. Pertanto, la mobilità elettrica dovrebbe iniziare con la costruzione o la ristrutturazione di una casa. I professionisti ci pensano già oggi e preparano la relativa infrastruttura, evitando così costi maggiori per il successivo allestimento.

    Werden_Sie_zum_E_Mobilitaets_Experten_Bild-2_2-1_1920x960.jpg

    Norme e pianificazione

    Prescrizioni e una lista di controllo

    Norme

    Le condizioni relative all’installazione elettrica nell’edificio fino al collegamento della stazione di ricarica sono descritte chiaramente nelle norme sugli impianti elettrici a bassa tensione (NIBT). Tra le altre è previsto un tempo di spegnimento di 0,4 secondi per tutti i circuiti terminali inferiori a 32 A (4.1.3.2), e per ciascun punto di allacciamento un RCD di max. 30 mA (7.22.5.3.1).

    Progettare con una lista di controllo

    Nell’ambito della progettazione è necessario porsi le seguenti domande: Quanti veicoli devono poter essere caricati contemporaneamente? Dove deve essere installata la presa: spazio privato/pubblico (accesso, danni vandalici, ecc.)? Vanno prese in considerazione energie rinnovabili?

    L’iniziativa EM e-mobility offre una lista di controllo per chiarimenti preventivi scaricabile qui.

    Scarica la lista di controllo

    Werden_Sie_zum_E_Mobilitaets_Experten_Bild-3_2-1_1920x960.jpg

    Gestore della rete di distribuzione

    Obbligo d’avviso d’installazione e del collaudo impianto

    La persona menzionata nell’autorizzazione generale all’installazione deve notificare al gestore della rete i lavori di installazione prima della loro esecuzione mediante apposita notifica. Va sempre presentato anche il rapporto di sicurezza. Dopo l’avvenuto controllo finale, il proprietario del gestore della rete notifica la fine dei lavori di installazione mediante rapporto di sicurezza. Concretamente vanno presentati al gestore della rete di distribuzione:

    • Domanda di allacciamento
    • Avviso d’installazione
    • Rapporto di sicurezza installazione elettrica (RaSi)

    Collegamenti a spina e tipi di ricarica

    Normazione e standardizzazione

    Carica AC

    A livello mondiale sono regolamentati tre sistemi di allacciamento elettrico per veicoli elettrici, che non sono compatibili l’uno con l’altro. In linea generale tutti e tre i sistemi di ricarica soddisfano i più elevati requisiti di sicurezza per l’utente.

    Werden_Sie_zum_E_Mobilitaets_Experten_Bild-4a_2-1_1920x960.jpg

    Carica DC

    Per la ricarica DC sono attualmente noti due sistemi di spine.

    Werden_Sie_zum_E_Mobilitaets_Experten_Bild-4b_2-1_1920x960.jpg

    Tipi di ricarica

    I diversi tipi di ricarica dei veicoli elettrici (modalità di ricarica) si distinguono a livello di fonte di energia elettrica, di capacità di ricarica massima e di possibilità di comunicazione tra veicolo e stazione di ricarica. I diversi tipi di ricarica sono definiti «mode».

    I veicoli elettrici non sono elettrodomestici

    Durante la ricarica degli autoveicoli ci s’imbatte in parte nei limiti di carico fisici di una presa. Soprattutto le prese domestiche non sono adatte all’acquisizione duratura della loro
    corrente nominale. Poiché la procedura di ricarica di un veicolo elettrico può durare dalle 6 alle 8 ore, è ovvio che questo va considerato quando si scelgono le prese e si predispone
    l’installazione.

    Werden_Sie_zum_E_Mobilitaets_Experten_Bild-5_2-1_1920x960.jpg

    Accesso e conteggio

    Ammortizzare più rapidamente i costi di installazione

    I costi energetici per i veicoli elettrici sono contenuti rispetto ai costi d’investimento per i sistemi di conteggio. Vale la pena riflettere se sia possibile creare stazioni di ricarica accessibili a tutti al fine di ammortizzare meglio i costi attraverso l’utilizzo di più persone.

    Sistemi di accesso e calcolo per stazioni di ricarica (semi)pubbliche

    Se il parcheggio è attribuito a un determinato veicolo o locatario non sono necessari sistemi di calcolo. Altrimenti, possono essere necessari complessi sistemi di accesso e di calcolo.

    Sostegno finanziario

    Agevolazioni fiscali

    A seconda del Cantone, vi sono diverse agevolazioni fiscali per i veicoli a efficienza energetica. Gli Uffici cantonali della circolazione forniscono informazioni in merito.

    Agevolazioni per leasing e assicurazioni

    Con i veicoli elettrici è possibile risparmiare anche a livello di assicurazione e leasing: a seconda dell’assicurazione fino al 60% sul premio per la responsabilità civile e la casco.

    Agevolazione fiscale per i carburanti

    L’imposta sul petrolio viene applicata solo ai combustibili fossili. Sull’elettricità la Confederazione non applica nessuna imposta analoga.

    Scaricare nozioni sulla mobilità elettrica

    Ordinate subito la nuova guida EM e-mobility. Contiene numerosi consigli per la scelta della stazione di ricarica idonea e per l’installazione di un’infrastruttura di ricarica per veicoli elettrici.

    Il certificato EM e-mobility

    Corsi di formazione in tutta la Svizzera

    L’iniziativa EM e-mobility prevede corsi di formazione in tutta la Svizzera per introdurre gli installatori elettricisti in materia della mobilità elettrica e certificarli.

    Diventare esperti in mobilità elettrica

    Per offrirvi la migliore esperienza utente possibile online, utilizziamo i cookie. Utilizzando il nostro sito web e il Webshop, acconsentite all'utilizzo dei cookie. ×
    Per ulteriori informazioni consultare la nostra dichiarazione sulla protezione dei dati