Il vostro numero di conto cliente non è più attivo.

Il numero di conto cliente selezionato non è più attivo. Per poter accedere allo Shop attivare uno dei numeri di conto cliente elencati.

Selezione numero di clienti attivi

    Nessun numero di conto cliente disponibile

    Il numero di conto cliente non è più attivo. Per favore rivolgersi all'amministratore oppure alla vostra Filiale EM.

    ×

    Semplici
    Sicuri
    KNX

    Torna alla panoramica Blog
    Notizie, Smart Home

    Con i nuovi attuatori KNX Secure Standard e Comfort, gli hacker non hanno alcuna possibilità!

    La crescita del mercato svizzero della smart home è inarrestabile: Entro il 2026 il fatturato raggiungerà i 1.191 milioni di CHF. Ciò equivale a una crescita annuale prevista del 9,83%. Anche gli edifici funzionali intelligenti sono in aumento. Tuttavia, ci sono ancora degli ostacoli – fra questi, soprattutto, le preoccupazioni sulla sicurezza. I committenti potenzialmente interessati sono scettici e temono la possibilità di accessi impropri ai sistemi. Grazie all’architettura di sicurezza «KNX Secure», questa preoccupazione appartiene ora al passato. Espandendo lo standard KNX con una comunicazione cifrata, l'associazione KNX ha dato centralità alla sicurezza.

    Doppia sicurezza con KNX Secure

    L’espressione «KNX Secure» riunisce le due sotto-applicazioni «KNX IP Secure», che protegge la comunicazione via IP, e «KNX Data Secure», che garantisce una comunicazione sicura a livello di ambiente. Nel dettaglio questo significa: mentre KNX IP Secure estende il protocollo IP in modo tale che tutti i telegrammi e i dati trasmessi siano completamente criptati, KNX Data Secure protegge efficacemente la comunicazione a livello di twisted pair (TP) e RF e i dati utente contro possibili accessi non autorizzati e la manipolazione dei dati, attraverso la crittografia e l'autenticazione. Le potenziali vie d'accesso per un uso improprio sono quindi efficacemente sbarrate.

    DALI Secure (KNX)

    Vantaggio per il settore: gli edifici smart divengono più attrattivi

    In vista dei crescenti pericoli, la prospettiva della massima protezione dei dati attraverso KNX Secure rimuove un ostacolo significativo. I meccanismi di protezione specificati sono basati su algoritmi di sicurezza standardizzati a livello internazionale secondo ISO 18033-3 e utilizzano la crittografia riconosciuta secondo AES 128 CCM. KNX è quindi il primo sistema di bus di campo al mondo a permettere criteri di sicurezza indipendenti dal produttore per applicazioni di case ed edifici intelligenti. Le case private connesse in rete e gli edifici funzionali intelligenti saranno oggetto di un maggiore gradimento grazie alla tecnologia a prova di manomissione. Ciò fornisce ai committenti la sicurezza necessaria per investire in edifici KNX Secure. Affinché i produttori possano soddisfare la crescente domanda del mercato per una sana strategia di protezione e avvalersi di questa evoluzione, devono sempre più integrare KNX Secure nei propri dispositivi.

    Feller KNX Secure.jpg

    I professionisti ne traggono vantaggio: procedure semplici nel lavoro di tutti i giorni

    Progettisti, installatori e integratori di sistemi possono ora offrire ai loro clienti installazioni KNX molto più sicure. L'aggiunta della funzionalità KNX Secure non comporta nessun cambiamento o dispendio significativo. In un progetto ETS, viene letta solo la chiave di sicurezza – idealmente con un dispositivo di lettura portatile – che viene fissata come adesivo a ogni dispositivo KNX Secure. Il restante lavoro di parametrizzazione e programmazione rimane quello di sempre. Uno strumento utile è la checklist KNX Secure approntata dall’associazione KNX. Con l'ausilio del questionario è possibile verificare finalmente se vengono soddisfatte tutte le misure necessarie per una maggiore sicurezza e protezione dei dati nelle installazioni KNX.

    Orientamento a prima vista: contrassegno dei dispositivi KNX Secure

    Una rapida occhiata è sufficiente per identificare in modo certo i prodotti KNX Secure. L’identificativo ufficiale è una «X» apposta sull'etichetta del prodotto. A seconda del produttore, vengono utilizzate altri simboli. Feller AG contrassegna i propri dispositivi KNX Secure con un simbolo a forma di scudo, che viene sempre apposto sul dispositivo. Anche nell’ETS il dispositivo KNX Secure è provvisto dello scudo. Viene visualizzato nella visualizzazione elenco dei dispositivi e nella struttura ad albero di un progetto ETS aperto.

    Feller Schaltaktor

    Una scelta sicura: attuatori KNX Secure Standard e Comfort

    Feller AG, azienda per la quale la sicurezza dei dati è sempre stata una priorità, accoglie con favore la recente evoluzione e lancia i suoi primi attuatori compatibili con KNX Secure – i nuovi attuatori KNX Secure, disponibili nelle versioni Standard e Comfort. A seconda della parametrizzazione, sono utilizzati nella Smart Home per attivare l'illuminazione e altri dispositivi elettronici o per controllare tapparelle, avvolgibili, tende da sole o finestre. Ciò significa: i collaudati attuatori variatori e gli attuatori di commutazione/tapparelle della gamma Feller sono stati integrati con la funzionalità KNX Secure. I PDF messi a disposizione da Feller AG spiegano cosa significa in dettaglio e quali sono le differenze tra gli attuatori Standard e quelli Comfort. E i due nuovi prodotti sono solo l'inizio: la gamma di dispositivi KNX Secure è in continua espansione.

    Feller KNX Assets

    Utilizzabili in modo flessibile nelle costruzioni residenziali e funzionali

    I requisiti specifici degli edifici funzionali con un'infrastruttura sovraordinata superiore già integrata sono in ampia misura soddisfatti con lo standard degli attuatori KNX Secure. Se, come accade di solito nelle strutture commerciali, è richiesto un gran numero di attuatori con funzioni puramente di base, la versione Standard mostra i propri punti di forza unitamente all'HomeServer o al FacilityServer, già compatibili con KNX Secure.

    Feller KNX Secure Bar

    Gli immobili di più piccole dimensioni, invece, come gli appartamenti e le case unifamiliari, possono essere protetti e controllati con gli attuatori KNX Secure Comfort. Grazie all'ampia gamma di funzioni della variante Comfort, numerose funzioni possono essere utilizzate direttamente nell'attuatore stesso. Una logica sovraordinata non è tassativamente necessaria. Così si risparmia tempo e si riduce il carico del bus.

    Vantaggi di efficienza nel lavoro quotidiano

    Con gli attuatori Feller KNX Secure Standard e Comfort, le installazioni KNX non solo diventano più sicure – grazie alle due varianti, le richieste dei clienti possono essere soddisfatte in modo ancora più mirato. Nell’utilizzo pratico gli attuatori di commutazione/ delle tapparelle e l’attuatore variatore convincono grazie al concetto di cablaggio semplificato. Il generoso comparto dei terminali con morsetti di collegamento di alta qualità su entrambi i lati dell'involucro permette una connessione sicura e un cablaggio veloce. La parametrizzazione chiara, coerente e semplice rende l'installazione ancora più facile. Per progettisti, installatori e integratori di sistema, l'aggiunta della funzionalità KNX Secure non è particolarmente impegnativa. In un progetto ETS, l'integratore di sistema deve solo leggere e caricare le chiavi del dispositivo fornite con il prodotto KNX. Il resto della parametrizzazione e della programmazione come pure il lavoro di pianificazione e installazione rimane quello di sempre.

    Feller Schaltaktor

    Ulteriori informazioni

    Controllo della bolla di consegna. Novità dell’EM.App.

    Conoscete bene la situazione: la merce ordinata è arrivata, ora occorre controllare rapidamente se è tutto in ordine. Dov’è la bolla di consegna? E la penna? Maggiori informazioni

    _MG_2804-1200-627.jpg
    Torna alla panoramica Blog
    Per offrirvi la migliore esperienza utente possibile online, utilizziamo i cookie. Utilizzando il nostro sito web e il Webshop, acconsentite all'utilizzo dei cookie. ×
    Per ulteriori informazioni consultare la nostra dichiarazione sulla protezione dei dati