Il vostro numero di conto cliente non è più attivo.

Il numero di conto cliente selezionato non è più attivo. Per poter accedere allo Shop attivare uno dei numeri di conto cliente elencati.

Selezione numero di clienti attivi

    Nessun numero di conto cliente disponibile

    Il numero di conto cliente non è più attivo. Per favore rivolgersi all'amministratore oppure alla vostra Filiale EM.

    ×

    Quali sono i componenti effettivi di una stazione di ricarica per auto elettriche?

    Torna alla panoramica Blog
    EM e-mobility

    I vari elementi e moduli di una stazione di ricarica - Configurazioni differenti per i diversi requisiti delle stazioni di ricarica pubbliche, semipubbliche e private

    Elementi sempre presenti in una stazione di ricarica 

    Tranne alcune eccezioni, in una stazione di ricarica sono presenti i seguenti componenti:

    1. LED di stato

    Con i colori verde (pronto per la ricarica), blu (operazione di ricarica), rosso (errore), dall’esterno potrà rilevare in qualsiasi momento lo stato corrente della stazione di ricarica elettrica.

    2. Connettore per auto: presa tipo 2 o cavo con spina tipo 1 o 2

    Per una stazione di ricarica elettrica pubblica e semipubblica si consiglia una presa di ricarica tipo 2. In tal modo, anche i veicoli con ingresso tipo 1 hanno la possibilità di rifornirsi di energia anche su questa stazione di ricarica, sempre che il conducente abbia con sé il cavo adatto.

    3. Trasformatore di corrente

    Per ciascuna fase viene misurata la corrente di carica esatta trasmessa al rispettivo veicolo elettrico in ricarica.

    4. Alimentazione di tensione

    I componenti della stazione di ricarica sono alimentati con la tensione necessaria al funzionamento.

    5. Controller

    Il controller è responsabile del controllo intelligente della stazione di ricarica elettrica. In senso figurato, il controller è il cuore della stazione di ricarica.

    6. Sensore di temperatura

    Il sensore di temperatura integrato consente in qualsiasi momento di monitorare, tramite un sistema backend collegato, la produzione di calore nella stazione di ricarica elettrica.

    7. Reset automatico della corrente di guasto

    Il reset automatico della corrente di guasto permette di ripristinare lo stato di funzionamento della stazione di ricarica dopo un’attivazione dell’interruttore differenziale. Ciò avviene tramite un reset motorizzato della corrente di guasto. L’interruttore differenziale e il reset della corrente di guasto possono essere attivati anche a distanza tramite il sistema backend.

    Elementi aggiuntivi richiesti da una stazione di ricarica semipubblica

    Per far funzionare una stazione di ricarica in luoghi semipubblici come, ad esempio, nei parcheggi aziendali sono necessari anche i seguenti componenti:

    8. Sblocco automatico in caso di interruzione di corrente

    Durante l’operazione di ricarica, il cavo è bloccato e non può essere rimosso dalla stazione di ricarica. In caso di interruzione di corrente, questo dispositivo garantisce il rilascio del cavo di ricarica sulla stazione di ricarica elettrica.

    9. Lettore RFID

    Gli utenti autorizzati della stazione di ricarica vengono riconosciuti, ad esempio, tramite una scheda RFID che essi passano sul lettore RFID integrato. In alternativa è possibile l’attivazione tramite app.

    10. Interruttore differenziale per correnti di guasto

    Per garantire la ricarica di qualsiasi veicolo elettrico, nelle stazioni di ricarica pubbliche e semipubbliche è sempre integrato un interruttore differenziale per correnti di guasto tipo B.

    11. Modulo WiFi/Ethernet

    Il modulo WiFi/Ethernet consente di collegare in rete la stazione di ricarica elettrica e, quindi, di collegarla a un sistema backend o a un sistema di pagamento.

    12. Protezione di sovraccarico

    Fulmini e sovratensioni rappresentano un rischio per la delicata elettronica dei dispositivi di ricarica per mobilità elettrica. A rischio non è soltanto la stazione di ricarica di per sé ma anche il veicolo del cliente.

    13. Interruttore magnetotermico

    L’interruttore magnetotermico è utilizzato a protezione dei componenti e dei cavi della stazione di ricarica.

    Elementi utilizzati solo per stazioni di ricarica pubbliche

    Se la stazione di ricarica deve essere utilizzata separatamente da più persone, è importante integrare anche un sistema di conteggio e una protezione antivandalismo.

    14. Modulo GSM/GPRS

    Con un modem integrato, la stazione di ricarica elettrica può essere collegata, in qualsiasi luogo, a un sistema backend o a un sistema di pagamento come, ad esempio, Swisscharge.

    15. Sensore di inclinazione e protezione antivandalismo

    Il sensore di inclinazione integrato consente di verificare la posizione della stazione di ricarica e individuare la presenza di eventuali danni meccanici.

    16. Contatore MID

    I contatori omologati a norma MID possono essere utilizzati per rilevare e conteggiare l’energia attiva.

    Diventate esperti di mobilità elettrica!

    Ciò che dovete sapere in qualità di installatori elettricisti

    In qualità di installatori elettricisti siete i primi referenti in materia di ricarica delle auto elettriche. Siete già informati?

    La mobilità elettrica: i vantaggi come installatori

    Perché adesso ci si deve occupare della mobilità elettrica. La rivoluzione delle auto elettriche non può più essere fermata e un numero sempre maggiore di auto elettriche richiede sempre più stazioni di ricarica. Ulteriori informazioni

    Choisir la bonne borne de recharge

    La scelta della stazione di ricarica idonea. Dalle funzioni e i componenti alle diverse applicazioni, fino agli esempi concreti: EM e-mobility mostra cosa occorre sapere e illustra i vari prodotti. Ulteriori informazioni

    Torna alla panoramica Blog
    Per offrirvi la migliore esperienza utente possibile online, utilizziamo i cookie. Utilizzando il nostro sito web e il Webshop, acconsentite all'utilizzo dei cookie. ×
    Per ulteriori informazioni consultare la nostra dichiarazione sulla protezione dei dati